less plastic

Less Plastic…  it’s fantastic!

Lo immaginate un mondo con meno plastica? Partiamo ad esempio dai contenitori… quanti prodotti vengono confezionati da strati di materiale che non serve? E che oltre ad essere nocivo per noi lo è anche per gli animali e per la Natura?
La plastica non è un problema che non ci riguarda: sta risalendo la catena alimentare arrivando nei nostri piatti sotto forma di qualunque cosa e in molte parti del mondo ci sono delle vere e proprie isole di plastica. Alcune statistiche prevedono che nel 2050 non esisteranno più molte specie tra mammiferi, uccelli e pesci nelle nostre acque a causa dell’eccessiva presenza di plastica in mari e oceani che sta devastando la vita di questi esseri viventi! Muoiono con atroci dolori perché ingeriscono piccoli pezzi e microparticelle di plastica scambiandola per cibo, le tartarughe e gli uccelli ci rimangono incastrati con il corpo e le ali e i pesci che noi compriamo ormai contengono più rifiuti plastici che cibo nelle loro viscere.
Non è questo il futuro che vogliamo per il nostro pianeta e fortunatamente lo stanno capendo anche ai vertici dei governi che stanno attuando manovre sempre più plastic-free.

Cosa si può fare?

SMALL STEPS ARE BETTER THAN NONE 😉
Innanzi tutto individuare le proprie azioni quotidiane che portano a un maggior consumo inutile di plastica e iniziare a sostituirle con altre più eco-SOSTENIBILI!Iniziare da qualcosa nel nostro piccolo ci permetterà di ottenere grandi cambiamenti a lungo andare!
Ricapitolando, ecco alcuni buoni motivi per iniziare il proprio cambiamento:
  • il riciclo della plastica è ancora a livelli bassissimi e lo smaltimento è ancora troppo tossico e dannoso
  • I mari, gli oceani e le spiagge sono saturi e il fatto che noi non lo vediamo non vuol dire che il problema non ci sia
  • La plastica non riesce ad essere tutta smaltita e finendo in mare viene ingerita da pesci e uccelli che fra non molto spariranno
  • Si è scoperto che la plastica sta risalendo la catena alimentare e finendo nello stomaco dei pesci che mangiamo, le sue componenti chimiche vengono dunque assorbite nel nostro organismo insieme al cibo
  • Tra non molto ci ritroveremo solo grandi  isole di plastica nel bel mezzo di Oceani e Mari

Inizia il cambiamento!

BE A PART OF THE SOLUTION NOT PART OF THE POLLUTION!

  • Cercare di ridurre TUTTE le confezioni INUTILI. Ragionate, nulla è indispensabile!
  • Evitate ad esempio di acquistare frutta e verdura confezionata e preferite gli imballaggi in carta
  • Riutilizzare sacchetti,contenitori,borsine… qualunque cosa! Dategli una nuova vita! Abituatevi a girare con una borsina di stoffa nella borsa, eviterete così di tornare a casa sempre con sacchetti nuovi
  • Trovare un’alternativa alle bottiglie di plastica (es.depuratori dell’acqua potabile di casa, acqua in vetro a rendere, brocche con filtro che depura, fontane di paese di acqua potabile e SICURA)
  • Prediligere stoviglie biodegradabili per i vostri pic-nic
  • Fare la spesa sfusa portando i propri barattoli e contenitori da casa che potete riutilizzare riempiendoli ALL’INFINITO
  • Andare dal fruttivendolo e a fare le spese con le vostre cassettine/borse di stoffa/ carta
  • convertirsi all’uso dei detersivi e saponi alla spina portando i vostri contenitori da casa